condivisione

Le immagini qui contenute sono frutto del mio lavoro. Se volete condividerle o per uso privato, usatele liberamente; per la pubblicazione, invece, scrivetemi. Grazie della correttezza!

Sharing one's own creations on the web assumes fair play on the other side. If you wish to use the images for private use, feel free to do so; for publication, please contact the author! Thank you!

mercoledì 24 maggio 2017

Mostra La Natura in Maremma- Collettiva Aipan

Dal 2 al 30 giugno 2017 a Castiglione della Pescaia presso la Casa Rossa Ximenes alla Riserva Naturale Diaccia Botrona, si potrà visitare la mostra dei pittori naturalistici dell'Aipan.


Esporranno:
Carlo Castellani, Fabrizio Carbone, Maria Elena Ferrari, Concetta Flore, Tiziana Lerda, Angela Maria Russo, Alessandro Sacchetti.

Sono anche aperte le iscrizioni ai Workshop di Disegno Naturalistico per ragazzi e adulti nei giorni 3 e 4 giugno 2017 dalle 16 alle 19, tenuti da Alessandro Sacchetti, Maria Elena Ferrari e Concetta Flore, a costo simbolico, sempre presso la Casa Rossa Ximenes.L'evento è in collaborazione con Maremmagica Soc. coop. Turismo e Cultura Via dei Lavatoi, 4, 58100 Grosseto Per Info e Prenotazioni: cell. 3890031369 info@maremma-online.it


sabato 15 aprile 2017

Tempo di uova....

Mentre l'occhiocotto si aggira con vermi nel becco verso la siepe del mio vicino, e i merli hanno già molto da fare con i giovani della prima covata...un omaggio alle uova di alcuni uccelli di Roma ( merlo, rondone, rondine, pettirosso, cornacchia grigia, gabbiano reale e storno)presi da fotografie, composto con erbe fresche e secche (galium aparine o attaccamani, graminacea, leccio) raccolte a terra,  per augurare Buona Pasqua...e felice schiusa dei sogni che coviamo!

lunedì 20 marzo 2017

Land snorkeling

Questa bellissima espressione, letta sul blog Sketching in Nature, ci racconta passeggiate col naso a terra, come segugi, per trovare sassi, fiori, quotidiane meraviglie che, senza attenzione, calpesteremmo senza badarci.
Così, un mese fa, con le allieve del corso di disegno naturalistico di Ostia, siamo andate in pineta a fare raccolta...
lo scopo era costruire, virtualmente, una "Wunder-box" su carta, che rappresentasse dei campioni vegetali e minerali, ma anche animali come le chiocciole, disposte secondo uno schema libero ma corretto in quanto a realizzazione,  chiaroscuro e prospettiva.
Questo è l'esempio che ho realizzato per spiegare il progetto.
E' stato divertente lavorare sul doppio livello dell'illusione: le rappresentazione dell'oggetto e del suo contenitore.




mercoledì 8 febbraio 2017

Il nuovo corso- A new course

Da quando ho conosciuto il delicato e intenso lavoro di Marina Marcolin ho desiderato incontrarla e frequentare un suo corso, perché il suo modo di usare l'acquerello è diverso dal mio e raggiunge una maestria liquida e controllata.
A Gennaio ho finalmente coronato il sogno: un fine settimana a Sarmede, in Veneto, la nuova patria dell'illustrazione per l'infanzia dove, grazie a Stefan Zavrel, fuggito dalla guerra in Iugoslavia, è nato un Museo e un Centro che sono il punto di riferimento internazionale per corsi e esposizioni.
Sono pienamente felice, sia perché Marina è una maestra generosa e simpatica, sia perché ho sciolto un po' il mio stile troppo asciutto e ho fatto "lavorare l'acqua e i colori" divertendomi e senza paura.




Quindi, dopo una fredda e ventosa passeggiata al Parco della Maremma, ho messo in pratica (matita dal vero, ma acquerello da foto) le indicazioni apprese.
E' un ibrido , ma comincio a vedere delle possibilità di lavorare in modo diverso e meno attaccata ai dettagli.


martedì 20 dicembre 2016

Auguri...Best wishes...

Cosa sono gli auguri se non pensieri positivi, dati e ricevuti nella speranza di allontanare la sventura e il dolore che temiamo?

Non vi auguro l'impossibile.
Auguro che invece, vivendo e crescendo, ognuno di noi impari ad elaborare i momenti più bui della vita, alla luce di uno spirito forte.
Solo così avrà un senso pieno, la vita, contenitore di tempo e spazio e materia dentro la quale l'anima avanza, affinandosi.

E questo è possibile.
Mille sono le vie per crescere, basta avere l'umiltà di non sentirsi mai arrivati a una verità o un sentire definitivo.

La vita è cambiamento, danza, ruota che gira; ed è piccola cosa nell'Universo, ma ognuno di noi è Sole o Luna a qualcun altro, ed è nostra responsabilità splendere...


sabato 29 ottobre 2016

Fine ed inizio. End and beginning.

Ci sono periodi della vita in cui tutto quello che sembra fondamentale viene sospeso; una malattia, un cambiamento di lavoro, un guaio o anche un viaggio diverso.
Siamo abituati ormai a versare dentro il web, nei social network, il nostro privato; problemi, dolori, gioie, mentre alla dimensione più intima concediamo sempre meno spazio.
E' anche vero che canali come Facebook sono divenuti quasi imprescindibili e hanno spostato i followers dai blog (la nostra stanza) al profilo FB (la piazza sotto la finestra...).
Il 14 dicembre la mia vita è cambiata. Mia madre Edda ha avuto un ictus che l'ha lascata semi-paralizzata e depressa.
Tutto il resto è passato sullo sfondo di un grande dolore, di una necessità interiore a portare conforto a una donna prima indipendente e generosa, attiva e curiosa.
Mia madre, inglese, era stata un'artista per un decennio; poi il matrimonio con un italiano i quattro figli avevano appagato la sua perenne insicurezza.
Ho riscoperto e pubblicato su Facebook i suoi lavori giovanili ; potete vederli qui https://www.facebook.com/media/set/?set=a.988663227910338&type=1&l=2171acc998

Un temperamento e un talento forti e drammatici, una mano abile e occhio sensibile, scolpiva , dipingeva e disegnava benissimo.
Ecco un suo autoritratto:
Self-portrait by Edda Gabrielle Harris, my mother

Mentre il doloroso viaggio verso la sua morte continuava, ricoverata in clinica, ho deciso di ritrarla mentre dormiva: non mi sarei mai perdonata se avessi mancato di rendere omaggio alla sua bellezza sfiorita, cogliendola prima che il dimagrimento costante ne rubasse anche la somiglianza.
E' stato un gesto d'amore e lei lo ha apprezzato.
Portrait of my ailing mother asleep. August 2016


Non si è più gli stessi dopo che i tuoi genitori non ci sono più. Io mi sto ponendo tante domande. Ti chiedi quanto sei stata te stessa e quanto invece sei stata per far contenti loro; quanto di quello che credi tuo invece lo hai ereditato.
E' un momento di grande crescita e bisogna , eventualmente, potare delle radicate abitudini o atteggiamenti se vedi che in realtà erano li per renderli felici e orgogliosi di te, ma non erano giusti per te.
Ora libera dall'affanno per la sua sopravvivenza corporea, mi pongo come obiettivo di vivere appieno  per me , e cercare di realizzare i miei sogni senza paura e senza troppe rinunce.

Riprendo a disegnare e insegnare con spirito nuovo.
La vita è un dono prezioso , e non ne va persa una scintilla, un'occasione, un momento di crescita.
A presto, amici.



domenica 22 maggio 2016

Conclusione di Sketch Your Park

Nell'ambito del progetto Life GoPark,  patrocinato dalla Regione Lazio e dal Parco dei Castelli Romani e finanziato dall'Unione Europea, ho avuto il piacere di essere coinvolta, come testimonial e giurata,nel progetto Sketch your Park,  proposto dalla Cooperativa Anima Mundi e da Elisabetta Mitrovic, donna solare e collega, illustratrice naturalista e vulcanica operatrice.
E' stato emozionante sfogliare i 160 elaborati , realizzati in pochi mesi da bambini e maestre del Lazio, spesso in versi, con dichiarazioni d'amore per il proprio Parco, per la Natura, combinando tecniche diverse spesso con una maturità e unità stilistica notevole.
Quante idee,quanta varietà, che  tesoro! Che non vada disperso...bisogna portare il disegno naturalistico nelle scuole,subito, prima che il telefonino si sostituisca definitivamente allo sguardo e alla manualità.
Condivido alcune belle immagini della premiazione,svoltasi a Genzano , e di alcuni elaborati.
Purtroppo molti,di pregio, sono stati esclusi per vizi formali : il nome della scuola  scritto sull'elaborato. Speriamo che la prossima edizione sia ancora più ricca!
elaborati  da selezionare

uno  dei pannelli  collettivi  realizzati  il  20


alcune  opere vincitrici esposte


spiego le migrazioni ai bambini

uno  dei pannelli  collettivi   realizzati  il  20